Calcio a 5 – Alessio Delli Poggi richiama tutti all’ordine: “Ripaghiamo il lavoro della società”

ORVIETO – Continua a lavorare a pieno ritmo il settore calcio a 5 dell’Orvieto Fc, che anche in questa settimana non molla un colpo. Martedì sera è stata la volta dell’esordio in campionato della squadra Juniores, allenata da mister Stefano Cupello che ha impattato per 4-4 in casa del Clt a Terni. Una partita tiratissima ma che non ha visto nessuna delle due squadre prevalere e che ora tornerà in campo la settimana prossima al PalaPapini. Non sarà di scena, al PalaPapini, nemmeno la squadra femminile di mister Egisto Seghetta, che venerdì giocherà in trasferta in casa del Calvi. Lanciatissima la squadra di calcio a 11 di mister Pelucchi, che sabato, a Lubriano, alle 15.4, ospiterà l’Interamna, dall’alto dei suoi 15 punti e del secondo posto in classifica, sarà un’occasione per cercare di continuare la corsa verso la Prima.
Chi invece doveva giocare, ma invece posticiperà è la prima squadra di calcio a 5, che con il momento non felice in campionato, deve trovare il giusto trend di gioco. A parlare della situazione della squadra allenata da mister Andrea Bernardini è uno dei portieri orvietani più forti di sempre (ha vestito anche la casacca azzurra giovanile) ovvero Alessio Delli Poggi, chiamato a difendere la porta rossoblù anche quest’anno…
“Diciamo che in questa prima parte della stagione non siamo stati molto fortunati – commenta Delli Poggi – tra squalifiche ed infortuni stiamo vivendo un momento difficile, ma stiamo lavorando per migliorare e migliorarci”.
Anche se, la gara di venerdì scorso, contro la capolista Vis Gubbio non è stata fortunata…
“Su quel match c’è poco da dire, loro sono una squadra con giocatori importanti, sono primi non a caso in un campionato che si è molto livellato, probabilmente è salito almeno di una categoria rispetto alla stagione scorsa”.
Sabato doveva esserci la gara a Ponte Pattoli, ma è stata rinviata al 14 novembre, mentre il prossimo impegno è previsto per il primo novembre al PalaPapini, alle 18.00 contro la Cts Grafica…
“Speriamo di recuperare gli infortunati, e chi mentalmente non è infortunato per cercare di prendere la giusta via del campionato, il nostro deve iniziare da ora in poi. Certo ribadisco, abbiamo avuto tante defezioni, e anche l’addio di Traversini è stato per noi un duro colpo, era il giocatore in più su cui la società puntava, ma pazienza. Abbiamo dei buoni giovani, sia in prima squadra che nella juniores dove ci sono alcuni elementi di sicura prospettiva, e puntiamo molto su di loro, ma devono entrare nell’ottica che non sono più giovani e che devono, come noi vecchi iniziare a caricarsi la squadra sulle spalle e trainarla. Dietro c’è un grande lavoro della società, a partire da Maurizio Bellagamba, e dobbiamo ripagare il lavoro che stanno facendo con qualche risultato importante. Noi abbiamo piena fiducia nel mister e nel suo lavoro e sono convinto che possiamo fare il bene, il gruppo è saldo e sa che nessuno mollerà, crediamo nella nostra maglia e in quello che rappresenta per la città”.