Seconda categoria – Mister Pelucchi ci crede: “Rimaniamo coi piedi a terra e continuiamo a lottare”

ORVIETO – Una grande cavalcata iniziata con la prima di campionato, e che ora ha portato l’Orvieto Fc al primo posto della Seconda categoria girone D. Una cavalcata al cui capo c’è un ottimo allenatore, che sta guidando la squadra nel miglior modo possibile, ovvero mister Carlo Pelucchi, che racconta le emozioni di questo primo scorcio di stagione…
“Siamo entusiasti di essere lì in vetta – conferma il mister orvietano – e se penso che tutte le prime quattro in classifica, noi compresi, hanno già riposato questo primato acquisisce ancora più valore”.
Il roulino di marcia racconta di otto partite giocate, di cui, sette vittorie ed una sola sconfitta…
“Quella con l’Attiglianese, è stato un passo falso, che però ci ha fatto bene. Tutti noi, me compreso, pensavamo già di avere vinto il campionato, invece quella sconfitta ci ha riportato con i piedi a terra”.
Da lì, però, c’è stata una grande reazione…
“Sì, i ragazzi hanno reagito alla grande, e lo testimoniano i risultati che sono poi venuti. Ma non sbagliamoci, l’Attiglianese è una bella squadra composta da giocatori importanti , così come ce ne sono altre nel girone. Questo è un campionato abbastanza duro, forse più di quello che ci aspettavamo, quello che però mi rende entusiasta è il fatto di riuscire a raggiungere questi risultati con un gruppo di ragazzi che gioca solo per la maglia e per il gusto di stare insieme”.
Ma nonostante questo, lo scorso anno la stessa squadra aveva raggiunto i play off, anche se con il nome Federico Mosconi…
“Proprio così, eravamo anche andati vicino alla promozione in Prima, e in questa estate abbiamo ritoccato la rosa, andando a lavorare dove ci mancava qualche pedina. Il risultato è che la nostra è una squadra abbastanza competitiva”.
Al momento lo sta dimostrando…
“Speriamo che tutto continui ad andare bene fino alla fine, ma sappiamo che in questo sport per vincere ci vuole anche tanta fortuna”.
Mister, alcuni di questi ragazzi lei li conosce sin dai tempi della Juniores, si aspettava di essere in vetta ad un campionato con loro?
“Con alcuni di loro abbiamo vinto anche un campionato regionale juniores con la Federico Mosconi, e da quella stagione è partito tutto. E’ un bel gruppo che nel corso degli anni mi ha dato delle soddisfazioni, alcuni stanno insieme da tanto tempo e si vede tuttora, infatti anche i nuovi si sono integrati benissimo, ora speriamo che le soddisfazioni continuino”.
Si aspettava questo primato’
“Sicuramente no, ben sapendo il valore delle rivali e la loro qualità, non ci pensavamo proprio. Ma ora ci siamo e cercheremo di tenere alta la concentrazione, finché mentalmente siamo così forti e non ci girerà troppo la testa ci proveremo fino alla fine, poi quello che succederà non lo sa nessuno”.